Zwift - Francia & Mont Ventoux: Ven-Top e La Reine


Scopriamo assieme le due routes più impegnative, e col maggior dislivello, della mappa Francia, presentata a fine giugno in previsione del Virtual Tour de France (VTdF) di luglio; Ven-Top e La Reine.
Entrambe le routes corrono su un percorso che è l'esatta replica gps della scalata del Mont Ventoux, salita iconica del Tour de France; il versante scelto da Zwift per l'ascesa (ce ne sono 3 nella realtà) è quello che inizia da Bédoin.

########################################################
ATTENZIONE
Alla data dell'articolo la Francia è accessibile solo attraverso eventi organizzati direttamente da Zwift; non è possibile percorrerla liberamente come gli altri mondi.
La disponibilità della Francia come mondo aperto è prevista per il 10 di agosto; entrerà nella rotazione del calendario, e sarà selezionabile per i meetups!
########################################################

Altimetria del Mont Ventoux dal versante di Bédoin. Fonte: climbbybike.com

Le due routes che salgono sul Ventoux condividono la stessa partenza, ma hanno un percorso, ed un arrivo, differenti, pur congiungendosi ad un certo punto e condividendo alcuni km:
  • Ven-Top (che sta per "Ventoux Top", Cima del Ventoux) comincia il loop principale della mappa in direzione antioraria, verso est, percorrendolo per 3km prima di arrivare al bivio in cui si ricongiunge con La Reine. Successivamente ne condivide il percorso fino al traguardo intermedio di Chalet Reynard; per La Reine è il termine della route, mentre Ven-Top continua fino alla cima per ulteriori 6km e oltre 400m di dislivello aggiuntivi, arrivando all'osservatorio.

  • La Reine (La Regina, in italiano, ad indicare la tappa più importante del VTdF) comincia il loop principale della mappa in direzione oraria, verso ovest, ma lo abbandona quasi immediatamente per prendere la bretellina interna e ritornare verso est, percorrendo quasi 11km prima di arrivare al bivio in cui si ricongiunge con Ven-Top. Successivamente ne condivide il percorso solo fino al traguardo intermedio di Chalet Reynard, che per La Reine è il termine della route.
Ven-Top è una route liberamente selezionabile, mentre La Reine è una route event-only, e non sarà quindi disponibile o selezionabile per pedalate e workout individuali e per i meetup.

VEN-TOP

Lunghezza: 20,9km
Dislivello: 1539m
Lead-in: 0km
Segmento Strava (route Ven-Top)
Segmento Strava (KOM Mont Ventoux)

Col rilascio della mappa della Francia, Ven-Top diventa la route contenente il singolo KOM col maggior dislivello di tutto Zwift, battendo ampiamente l'Alpe du Zwift, che deteneva il record in precedenza; infatti, se il KOM dell'Alpe (al netto delle route che lo percorrono) è 12,2km con 1035m di dislivello, il KOM del Mont Ventoux è di 19km e 1476m di dislivello!!!

La route parte dagli starting pens sul loop principale, percorrendolo in senso antiorario (quindi verso destra, ad est); dopo circa 3km si arriva al primo bivio, quello in cui ci si ricongiunge a La Reine, e si continua tenendo la destra (a sinistra invece continueremmo il loop principale, chiudendo un giro antiorario, corrispondente alla route Roule Ma Poule).
Non ci sono sprint in Ven-Top; tutti e 3 gli sprint presenti in Francia, Pavé, Marina e Ballon, sono su parti di circuito che non vengono percorse in questa route.

Come per l'Alpe du Zwift, il paesaggio varia mano a mano che si scala; si parte da ambientazioni verdi e rigogliose, e si arriva in cima in un paesaggio praticamente privo di vegetazione, esclusivamente dominato dalla rocce; del resto una cima priva di flora è caratteristica peculiare del Mont Ventoux nella realtà.
La linea di inzio del KOM cronometrato si trova a soli 1,8km dalla partenza della route, quindi se si vuole fare il tempo, il consiglio è di scaldarsi abbondantemente prima.
Con un inizio della salita cronometrata così anticipato è scontato che già i primi 5,3km circa dalla partenza della route siano piuttosto impegnativi, con una media del 4% di pendenza e 220m di dislivello guadagnati; dopodichè comincia la salita vera e propria, con una pendenza media vicina all'8% e punte massime tra il 10% ed il 12%.
Il traguardo intermedio di Chalet Reynard (che segna l'arrivo dell'altra route, La Reine) si trova a poco meno di 15km dalla partenza della route; una volta passati sotto il traguardo parziale avrete ancora 6km ed oltre 400m di dislivello da percorrere prima di potervi appuntare sul petto il badge di completamento una volta arrivati in cima alla salita, in corrispondenza dell'osservatorio!
Al momento, dalle informazioni che circolano da parte di chi ha già potuto provare la route in anteprima, non ci sono né i mini traguardi intermedi per guadagnare i powerup, né la ruota a premi finale in cima al KOM, entrambe caratteristiche presenti nell'Alpe du Zwift; non è noto se Zwift introdurrà funzioni analoghe in futuro per il Mont Ventoux.

Le date della terza e conclusiva tappa di l'Etape du Tour de France, l'evento per gli utenti

Gli utenti Zwift potranno provare liberamente Ven-Top per la prima volta in occasione della terza, ed ultima, tappa di L'Etape du Tour de France, l'evento del VTdF accessibile a tutti; la prima data utile è quindi quella di sabato 18 luglio 2020!

LA REINE

Lunghezza: 22,8km
Dislivello: 1181m
Lead-in: 0km
Segmento Strava

La Reine è una route event-only, e non sarà quindi disponibile o selezionabile per pedalate e workout individuali e per i meetup; è stata creata appositamente per il VTdF, nel quale corrisponderà alla quinta (e penultima) tappa, quella appunto "regina", col maggior dislivello dell'evento, prima della chiusura il giorno successivo col circuito sugli Champs-Élysées.

Mappa di La Reine; visibili lo sprint (verde), il mini-KOM (rosso) e il traguardo a Chalet Reynard (giallo)

La route parte dagli starting pens sul loop principale, percorrendolo in senso orario (quindi verso sinistra, in direzione ovest), ma abbandonandolo quasi subito per prendere la bretella interna e dirigersi verso est; dopo poco meno di 11km si arriva al primo bivio, quello in cui ci si ricongiunge a Ven-Top, e si continua tenendo la sinistra (a destra invece riprenderemmo il loop principale, in direzione oraria).

Ulteriore dettaglio de La Reine; sul Petit KOM c'è ovviamente un errore di virgola!

In questi primi 11km affrontiamo due segmenti cronometrati, nel seguente ordine:
  • Balloon Sprint (non c'è ancora il segmento Strava; ma c'è quello su What's on Zwift): 197m
  • Petit KOM (segmento Strava): 2,67km con 105m di dislivello, pendenza media 4%
Come per l'Alpe du Zwift, il paesaggio varia mano a mano che si scala; si parte da ambientazioni verdi e rigogliose, e ci si avvicina alla cima in un paesaggio con sempre meno vegetazione, che è caratteristica peculiare del Mont Ventoux nella realtà.
Il traguardo di La Reine è fissato a Chalet Reynard; la route, essendo event-only, non vi assegnerà alcun badge di completamento.
Saprete di essere ad 1km dal traguardo quando passerete il pallone gonfiabile Didi, a forma di diavoletto!

Il pallone Didi, pronto a pungolarvi col suo forcone per spingervi sull'ultimo km di La Reine!

Una volta superato il traguardo siete comunque liberi di continuare l'ascesa alla cima del Mont Ventoux, che richiede di soffrire per altri 6km ed oltre 400m di dislivello; ricordatevi tuttavia che La Reine non passa sulla linea di inizio del KOM cronometrato del Mont Ventoux, quindi anche se arrivate in cima non rientrerete in nessun caso nelle classifiche cronometrate né su Zwift né su Strava (o Garmin, o altri applicazioni che mappano i segmenti).
Anche se non rientrate in alcuna classifica, La Reine è comunque una route estremamente impegnativa; difatti, pur se ha termine al traguardo intermedio di Chalet Reynard, senza arrivare in cima al Mont Ventoux, La Reine ha comunque una lunghezza (2,9km) ed un dislivello (37m) leggermente maggiori rispetto a Road to Sky, la route più breve per scalare l'Alpe du Zwift!


Siete pronti ad affrontare il Mont Ventoux? Raccontate nei commenti le vostre impressioni, prima e dopo averlo provato!

Commenti